Architettura come… Cinema

L’evento è dell’anno scorso. Ahimé. Arrivo tardi.

Ma mi affascina ed interessa.

Of Dreams and Cities – Architecture in Film è la rassegna di cinema che la RIBA (Royal Institute of British Architects) ha organizzato all’interno dei festeggiamenti per i 175 anni di attività.

Tra i film proposti vi sono veri e propri capolavori del cinema:

* Il dottor Stranamore, ovvero: come imparai a non preoccuparmi e ad amare la bomba di Stanley Kubrick (1964);

* Quarto Potere di Orson Welles;

* Nostalghia di Andrej Tarkovskij;

* Frank Gehry – Creatore di sogni di Sydney Pollack;

* La fonte meravigliosa di King Vidor;

* Metropolis di Fritz Lang;

* Blade Runner di Ridley Scott;

* Of time and the city di Terence Davies.

Il Guardian aveva dedicato anche un interessante articolo all’evento, in cui venivano brevemente analizzati alcuni dei film proposti.

A questi film se ne possono ovviamente aggiungere numerosi, in cui l’architettura ha un ruolo cardine, se non è addirittura la protagonista silenziosa dell’intero film.

Penso al Batman di Tim Burton, e alla Gotham City in cui prende vita la storia; Il nome della rosa, in cui tutta l’azione ruota intorno alla misteriosa biblioteca – labirinto; e si potrebbe continuare forse all’infinito. Di sicuro si può aggiungere il recente Inception, che voleva fare dell’architettura uno dei punti cardine, e ci è riuscito, a mio parere solo a metà.

Follow my blog with bloglovin

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: