Architettura come… Hyper

Luigi Persistenza Puglisi - HyperArchitettura

Luigi Persistenza Puglisi - HyperArchitettura

L’Universale di architettura è una collana molto presente nella mia biblioteca.
Una collana con una formula vincente, che presenta brevi saggi di architettura, esaustivi e mai noiosi.

Il saggio di Luigi Persistenza Puglisi affronta il rapporto tra metafora e architettura, nell’epoca della digitalizzazione.
Si parte dal Centre Pompidou di Renzo Piano e Richard Rogers, e via via si passa per l’Institut du Monde Arabe di Jean Nouvel, i progetti di Toyo Ito (tra cui la Mediateca di Sendai).
Veramente esaustivo, il lungo approfondimento sull’opera di Duchamp, in particolare sull’enigmatico Grande Vetro.

La parte a mio avviso più interessante del libro è la lunga spiegazione del rapporto tra architettura e memoria, in cui l’autore sottolinea come l’uomo organizzi il proprio pensiero su veri e propri modelli architettonici. L’architettura influenza dunque il pensiero e il pensiero influenza l’architettura. (Cicerone, Eco, Arakawa, Jung, Wittgenstein)

A concludere una postafzione di Antonino Saggio.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: