Architettura come… Franco Albini

Capolavoro sotterraneo. Uno piccolo scrigno.

Il Museo del Tesoro di San Lorenzo rischia di essere più bello di ciò che contiene. Rischio di molti musei e gallerie d’arte. Franco Albini e Franca Helg, coppia d’oro dell’architettura italiana, realizzano nel sottosuolo della Cattedrale di San Lorenzo a Genova una delle loro opere più riuscite. Genova, città quasi d’adozione per i due architetti, dove, oltre al Museo del Tesoro, hanno realizzato gli allestimenti di Palazzo Bianco e soprattutto Palazzo Rosso, in cui spicca la scala a chiocciola e l’appartamento per Caterina Marcenaro.

Il progetto è realizzato tra il 1952 e il 1954. La volontà di Albini era di creare un ingresso direttamente dalla Piazza, ma la Curia si oppose fermamente, per motivazioni di sicurezza. Gli ingressi attuali sono due: uno riservato al pubblico, da un lato del transetto, l’altro, riservato al clero, che avviene dalla sacrestia per rendere più semplice lo spostamento di alcuni oggetti che ancora oggi vengono utilizzati nelle processioni lungo le vie della città di Genova.

La pianta è abbastanza semplice: 3 sale circolari si aprono su uno spazio centrale a pianta esagonale, a cui si accede attraverso un’anticamera. Dall’anticamera si accede ad un altro spazio, che accoglie il Sacro Catino, una delle opere più famose qui esposte.

Riferimenti a questi spazi ipogei sono le tholoi, gli spazi sepolcrali micenei, di cui il cui più conosciuta è sicuramente la Tomba di Agamennone ( o Tesoro di Atreo), ma anche le catacombe , le tombe etrusche, …

La geometria è uno degli elementi fondamentali del progetto: la pavimentazione circolare disegna gli spazi delle sale e i travetti di copertura sono lasciati a vista, partendo radialmente dagli oculi che zenitalmente illuminano gli spazi.

Gli allestimenti che contengono e servono ad esporre le opere sono semplici e ricordano in gran parte quelli usati per gli allestimenti a Palazzo Rosso e Palazzo Bianco. Il criterio è quello di rendere più facilmente fruibile l’opera d’arte al visitatore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: