Architettura come… Cini Boeri

Cini Boeri è una delle maestre del design italiano. Questo mese su Abitare ha partecipato all’iniziativa di Enzo Mari di creare una sorta di Museo del Design, con opere scelte da persone qualificate.

La scelte di Cini Boeri rappresentano un po’ dei capisaldi indiscussi della storia del design contemporaneo. Mentre alcune delle scelte precedenti potevano essere legate anche ad un gusto personale, qui siamo di fronte a capolavori che ritengo siano quasi obbligatori da conoscere.

Questo non vuol dire che abbia compiuto scelte banali: l’eterogeneità delle scelte in quanto a epoca, tipo d’oggetto,… rivela il contrario.

Si parte con la Due Cavalli, mito indiscusso del mondo automobilistico. Prodotta dalla Citroen per quasi mezzo secolo (1948-1990) è però realizzata su disegno di Flaminio Bertoni, che per la casa francese disegnerà tra le altre anche la DS.

Lo sgabello 60 di Alvar Aalto è una delle opere di design che sinceramente apprezzo di più. Forma semplice e organica, come tutte le opere del maestro finlandese d’altronde. Realizzato completamente in legno, si discosta quindi dalle scelte che negli stessi anni imperversavano al Bauhaus, legato ai metalli: la Wassily di Marcel Breuer, la Barcelon di Mies, la Cantilever di Mart Stam…. Il disegno a spirale che poi si crea quando si impilano gli sgabelli l’uno sull’altro è magnifico.

Non scegliere Joe Colombo ritengo sia da pazzi. Il design deve a lui moltissimo. In poco tempo (muore a soli quarant’anni) le sue produzioni rivoluzionano il panorama del design italiano anni ’60. L’oggetto scelto da Cini Boeri è la lampada da tavolo Acrilica. Perfezione. Non c’è niente di più di quello che serve. Essenziale. Come il Design deve essere.

L’Algol 11 è uno di quei pezzi che vorrei avere in casa. La coppia SapperZanuso è forse tra le più prolifiche del panorama del design italiano. Hanno collezionato in coppia 3 compassi d’oro. Da soli ne hanno poi vinti altri quattro a testa. Marco Zanuso uno alla carriera. Meritano un posto d’onore nel Museo del Design. Credo una sala intera tutta per loro.

Beh. Sulla mongolfiera non ho nulla da dire. Prima dei fratelli Montgolfier non esisteva. L’hanno inventata e hanno volato. Geni. Non c’è che dire.

Spero che qualcuno inserisca almento un’opera della designer milanese: sedute impareggiabili a partire dalla Ghost.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: